RICEVERE CIO' CHE SI DONA

E' iniziato quel periodo dell'anno in cui si fanno preventivi per i matrimoni e feste a venire, quelli del 2023 e 2024. E sono fortunata. Le coppie che hanno deciso di avermi accanto in questo meraviglioso viaggio sono affini al mio modo di essere e pensare in modo assoluto. E non potrebbe essere diversamente. Non potrei essere la wedding planner di chi non sa cosa vuol dire lavorare, faticare e conquistarsi ogni minimo traguardo con la fatica e con i sacrifici. Non potrei essere la giusta consulente per chi è poco oculato, per chi non rispetta il lavoro altrui, per chi ha valori lontani dai miei. E quali sono questi valori? Innanzi tutto la sincerità e la trasparenza. Poi il riconoscimento del giusto valore del denaro e di come sia comunque importante non buttarlo al vento. E poi la normalità della vita, quella cosa che ora, sui social, sembra quasi inutile e poco accattivante. E dagli sposi che mi hanno scelta sto ricevendo rispetto, gioia, fiducia, risate, bellezza. Le stesse cose che io do quotidianamente. Bello ricevere ciò che si dona.


UN MATRIMONIO PER TUTTI

 

Fermi e ragioniamo. Ma davvero in questo mondo post-COVID (e non ancora del tutto post), in un mondo con la guerra vicino a noi, con scenari certamente non rosei solo  le persone con UNA VITA PAZZESCA (come inorridisco davanti a questa modalità di essere) possono immaginare di avere un matrimonio perfetto che parta come minimo dai 30,000 in su? E a noi, poveri tapini, è dato solo di fare un mutuo per far vedere quanto siamo bravi a realizzare un matrimonio indimenticabile? Per me c'è dell'altro, c'è di più. Credo nei matrimoni e ci campo pure.....ma con un certo grado di normalità. Quella cosa così strana che sembra diventata un miraggio. E la normalità passa per scelte ecosostenibili, passa per la fantasia che mi consente di creare DECOR e ALLESTIMENTI ogni volta diversi, passa per quella cosa chiamata  CREATIVITA' che fa davvero fare il salto di qualità. E questo per andare oltre i soliti stereotipi ed immaginare un matrimonio che sia bellissimo e alla portata di tutti.

 




UNA SCELTA DAVVERO ECOFRIENDLY

 

Forse non ci avete mai pensato, o forse nessuno ve lo ha mai fatto notare, ma nei matrimoni esiste una quantità di cibo non servito e quindi inutilizzato che è davvero importante. Avete presente le abbuffate all'aperitivo di benvenuto che poi non vi lasciano spazio se non alla prima portata del classico risotto?????? Ecco. Concentriamoci su quest'aspetto. Perché non immaginare di realizzare delle doggy bag da regalare alle associazioni che si occupano dei meno fortunati? Il cibo è una cosa preziosa, davvero preziosa e non averlo è ciò che di peggio può esistere, così come sprecarlo. Ed allora informatevi riguardo a questo aspetto e, se proprio desiderate proporre millemila portate, abbiate cura di pensare al cibo non utilizzato e di come far felici altre persone.


 

ECO CHIC IL MIO MANTRA

 

Basta con i fiori. Davvero. E so che i flowers designer mi odieranno, ma basta! Anche se loro potrebbero differenziarsi per questo nuovo modo di approcciarsi ad  una nuova e più consapevole nicchia di mercato.....E non perché non siano belli....i fiori sono bellissimi!!!! Ma basta lo stesso. Possibile che a nessuno sfiori l'idea di utilizzare altro? I fiori sono facili, per alcuni dettagli qualche volta li utilizzo anche io (perché me lo chiedono) ma possiamo andare oltre? Siccome le parole non bastano vi lascio un'immagine presa da PINTEREST (e che questa volta a differenza di allestimenti improbabili dà suggestioni fattibili) che parla da sola. E parla di bellezza, di delicatezza e di sostenibilità.

 


NON SOLO FIORI

 

Stagione dei matrimoni iniziata, partita, avviata.... mettetela un pochino come piace a voi. E anche quest'anno miliardi di fiori inonderanno tavoli, buffet, sedie, navate di chiese, palazzi, stanze, scale. E se ci fosse un'opportunità diversa, se utilizzassimo solo foliage, rampicanti, erbetta, fronde, legno, carta? Per non assomigliare a nessun altro, per rispettare il pianeta, per un mood ecochic e risparmioso! Due anni fa chiesi ad una di quelle guru dell'instagram che insegnano come devi fare per trovare la tua strada in un ambito così complicato come quella dei matrimoni se l'idea dei matrimoni green, ecochic, a basso impatto ambientale fosse una strada interessante.  Io la adoravo e mi sembrava una figata! Mi rispose, inorridita, che era come il color tiffany negli anni '80.....orribile e desueto. Peccato che sia diventata la tendenza più interessante e perseguita. Così per dire ......

Quindi eccovi un paio di ispirazioni. Lasciatevi sedurre dalla bellezza e dall'idea che per un matrimonio servano elementi non sempre complicati.....basta saperli accostare, dosare, utilizzare.


OSARE PER DISTINGUERSI

Sono da sempre una persona che ama andare nel senso contrario all'andamento generale delle mode e di ciò che viene definito come "fanno tutti così". E questo è il solo modo per distinguersi, per far emergere la propria personalità, il proprio carattere distintivo. Tanto più negli allestimenti e in ciò che cerco di proporre. Perché per essere speciali ci vuole poco.....non bisogna per forza fare cose esagerate! Se tutti fanno uno stile mettici del tuo in quello stile, perché altrimenti sarà uno di quei tanti matrimoni o uno di quegli eventi tra loro simili. Esistono mille possibilità anche se ami peonie ed eucalipto.....mettici un oggetto, un particolare, una nota solo tua. Ed allora sì che il tuo matrimonio sarà davvero come il matrimonio di nessun altro, perché alla fine ciò che lo rende unico è quel particolare che ci metti tu e che magari un professionista ti può consigliare o far scoprire. Pensaci.


GIOCHIAMO CON I COLORI

Se siete qui è perchè un pochino mi conoscete. E se mi conoscete sapete bene che la rigidità di vedute è quanto più lontano da me possa esistere. Forse è anche per questo che gioco con alcuni MUST che di tanto in tanto impazzano sul web. Uno di questi è quello dell'armocromia. Trovo sia affascinante ed interessante, ma trovo anche che ognuno debba, alla fine delle finite, usare i colori che più sente come propri. Certo è che tramite l'armocromia si possono avere risultati davvero notevoli, anche per quello che riguarda il mood generale del matrimonio. Ecco allora che vi propongo quattro flash, molto semplici e sintetici, riguardo a come si dovrebbero calibrare i colori in base alla "stagione" a cui appartenete cromaticamente, precisazioni che non sto qui a spiegare per non essere uno di quei mille miliardi di articoli che si dilungano su questi aspetti.

 






PERCHE' SCEGLIERE L'ECODECOR

Ci sono tante soluzioni decor per un matrimonio: chi lo vuole rock, chi boho chic, chi tradizionale, chi romantico, Ma tutti, e dico proprio tutti i matrimoni hanno in comune una immensità di elementi di decor che poi o vengono riutilizzati per altri matrimoni (e a me questa idea del copia/incolla mi fa svanverare in negativo) o che poi non servono più e vengono accantonati se non buttati (e anche questa idea mi dà alla testa). Per non parlare di fiori fuori stagione importati a costi altissimi, di cibi fuori stagione che non tengono conto della bellezza e dell'originalità del tuo territorio, di vezzi fuori stagione e, se devo proprio dirlo, anche fuori moda. Senza pensare alla profusione di elementi che in questo periodo storico siano davvero molto poco etici. E qui interviene l'idea dell'ecodecor, dell'ecochic, dell'ecostyle. E cioè pensare non solo alla stagionalità dei fiori, dei cibi e dei "vezzi", ma pensare a come rendere davvero unico un matrimonio. E la sola possibilità è l'artigianalità, il saper fare, il creare, l'arte.

Perchè non immaginare, per il tavolo ad esempio, ad un runner creato con opere d'arte, con sculture, con decori unici ed irripetibili? E perchè lo stesso tipo di decor non può essere utilizzato per la cerimonia? E poi perchè non immaginare a scelte fatte solo per voi? ..... ma davvero solo per voi! Non la stessa alzata, non le stesse tealight, non gli stessi oggetti! E perchè non immaginare fiori di campo, foglie, rami, bacche che si uniscono e completano il tutto? Io l'ho immaginato, l'ho proposto, l'ho fatto.

A te il compito di pensarci su, perchè questa cosa, oltre che essere chic, elegante e super raffinata, è anche un regalo che fai a questa casa, che è l'unica che abbiamo, e che si chiama TERRA.



CE LA FAREMO, CE LA FARETE

Si dice che l'amore dovrebbe vincere sopra ogni cosa. Si dice anche che la bellezza salverà il mondo. Diciamo che si dicono tante cose. Diciamo anche che in questi tempi di COVID-19 tutta questa energia non è che la troviamo proprio dietro l'angolo. Matrimoni quasi fermi, comparto eventi anche. Ma in questa gran confusione ci sono degli elementi che ci portano qualche raggio di sole? Io, da wedding planner & designer un'idea l'avrei ed è una forma di matrimonio che adoro alla follia. Si, parlo dell'elopement o, al massimo dell'intimate wedding. Soprattutto per i matrimoni pensati per i mesi che vanno da gennaio ad aprile, ed anche un pochino più in là perchè lo scorso maggio ce lo ricordiamo vero com'è andata? Quindi per non rimandare, per non avere ansia da rinvio, mi sento di consigliare questa soluzione. Voi due sposi, protagonisti assoluti, i testimoni e poche altre preziose persone. Ed uno staff a vostra completa disposizione. Ci penserete? Io vi costruirei un matrimonio fantastico, prezioso, speciale come una gemma incastonata in un anello. 




LE PARTECIPAZIONI: GALATEO ED AGGIORNAMENTI 2.0

C'erano una volta le partecipazioni in cui le famiglie annunciavano il matrimonio dei propri figli..... ta tan!!!!! .C'erano una volta e, devo dire, nel mondo di noi esseri umani felicemente normali questo tipo di galateo è stato sorpassato da forme molto più easy e molto più fresche.

Ci sono però ugualmente delle regoline da rispettare ed è buona norme applicarle., perché è vero che ciò che conta è la sostanza ma anche la forma ha un'importanza da non sottovalutare 

In una partecipazione di questo tipo, diciamo informale, nella parte più alta devono essere indicati i nomi degli sposi. Al centro verrà scritta la data, l'ora ed il luogo della cerimonia mentre nella zona più bassa, sempre centralmente, vi sarà l'indirizzo della coppia e lateralmente, sotto i nomi, l'indirizzo della residenza dei rispettivi sposi. Su un supporto più piccolo, o nella parte destra e bassa della partecipazione sarà scritto il luogo dei festeggiamenti.
E' pur vero che molto spesso accade che i futuri sposi già convivano e quindi il matrimonio potrà essere annunciato solo con il nome proprio di ciascuno dei due, senza specificare il cognome e senza indicare la residenza degli sposi.

Una cosa è davvero sinonimo di buon gusto: l'indirizzo sulle buste andrebbe scritto a mano, e con i bravi calligrafi che ci sono attualmente sul mercato, non avrete alcun tipo di problema a riproporre una grafia simile a quella delle partecipazioni, giusto per avere ogni elemento coordinato ed in linea.

Ma quando spedire? Un paio di mesi prima si spediranno le partecipazioni per gli invitati che risiedono nella stessa nazione,  mentre per quelli che risiedono all'estero sarà buona norma inviarle almeno tre mesi prima......ci sono voli e hotel da prenotare!

 




PROCEDERE A PASSI PER ORGANIZZARE IL VOSTRO MATRIMONIO






MATRIMONIO A DICEMBRE - UNA FESTA SPECIALE

 Sposarsi a dicembre: sarà sempre più frequente. Ve lo posso assicurare.  
Un matrimonio invernale possiede un romanticismo speciale.

E lo sarà ancor di più  se ci saranno la pioggia o la neve.

Il vostro matrimonio non ne risulterà affatto sminuito ma riuscirà ad essere ancora più suggestivo ed indimenticabile.



Personalmente adoro l'idea del matrimonio invernale perché ci si può ispirare a ad una varietà di differenti atmosfere che vanno da quelle più morbide, coccolose ed intime a quelle più sontuose. La sola raccomandazione potrebbe essere quella di non sposarsi a ridosso del Natale, per non riempire di eccessivi eventi gli invitati. Gli allestimenti, il mood, ed il concept generale dei matrimoni a dicembre lascia via libera, come è facile immaginare, a candele, lanterne, lucine di ogni genere. Mi piacciono tanto anche i rimandi al Natale, (che sempre emoziona) magari con una declinazione più stilizzata, dai colori neutri, anche se il decor più ricco e dichiaratamente CHRISTMAS può avere una suggestione tutta speciale da non sottovalutare.


Sia che la cerimonia si svolga alla mattina, con seguente pranzo, che nel pomeriggio, con un ricevimento serale, il festeggiamento avverrà in un luogo chiuso e quindi, il tanto famigerato PIANO B  diventerà un MERAVIGLIOSO PIANO A e tutti gli sforzi verranno concentrati su UN SOLO PROGETTO. Pensate ad un ambiente con il camino, con il profumo degli agrumi, con angoli in cui i vostri ospiti potranno assaporare diversi tipi di cioccolata calda, di tea, di infusi. Pensate a delle coperte calde e morbide con le quali gli invitati potranno scaldarsi e ammirare il paesaggio invernale.. 


E l'abito della sposa? E quello dello sposo? Super romantici!



 

 

 GENNAIO E FEBBRAIO

IDEE E VEZZI PER UN MATRIMONIO INCONSUETO

Sposarsi in gennaio ed in febbraio sarebbe sembrato, fino a poco tempo fa, inimmaginabile. Ma i tempi cambiano e ci fanno scoprire nuove possibilità che hanno a che fare con la saggezza popolare, che vede sempre lontano. Secondo la tradizione  gennaio dona alla coppia che decide di sposarsi in questo mese dedizione, rispetto, amabilità e tenerezza.. Febbraio, che è per antonomasia  il mese degli innamorati risulterebbe un periodo decisamente favorevole all'amore. Scegliere di sposarsi in uno di questi due mesi non è dunque una opzione così lontana e improbabile. Non trovate? Ed anche le spose più esigenti troveranno il modo di risplendere con i loro abiti in questi due mesi.

 


Per quello che riguarda i fiori, cercando di rispettare il più possibile la stagionalità si può optare per i romanticissimi RANUNCOLI ed ANEMONI, che trovo di una bellezza straordinaria. Ottimi anche i TULIPANI, l'AGAPANTHUS e le FRESIE. La bellezza delle decorazioni dei matrimoni in gennaio e febbraio sta anche nella possibilità di impreziosire con FOLIAGE come EUCALIPTO, PIGNE, con BACCHE e con FIORI DI COTONE che sono di una eleganza smisura.


A gennaio inizia l'anno e ognuno di noi porta in sé  desideri,  buoni propositi, visioni positive della vita.  A febbraio poi si è coinvolti con il cuore per la festività di S. Valentino. Ecco perché i vostri ospiti saranno, in entrambi i casi, molto ben predisposti a festeggiare con voi il vostro amore. Certo, optare per un matrimonio in questi due mesi significa sapere che vi saranno giornate in cui le ore di buio avranno la prevalenza su quelle di luce e che un certo grigiore sarà la nota atmosferica principale. Queste caratteristiche sono vantaggi pazzeschi per voi, perché potrete scegliere allestimenti che molto puntano su luci, candele, materiali come velluti o legni per creare atmosfere eleganti, raffinati o country chic di grandissimo impatto.  


Per quello che riguarda i fiori, cercando di rispettare il più possibile la stagionalità si può optare per i romanticissimi RANUNCOLI ed ANEMONI, che trovo di una bellezza straordinaria. Ottimi anche i TULIPANI, l'AGAPANTHUS e le FRESIE. La bellezza delle decorazioni dei matrimoni in gennaio e febbraio sta anche nella possibilità di impreziosire con FOLIAGE come l'EUCALIPTO, PIGNE, con BACCHE e con FIORI DI COTONE che sono di una eleganza smisurata.